Scritti editi

Գրքի շապիկի երեսը
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Այլ խմբագրություններ - View all

Common terms and phrases

Սիրված հատվածներ

Էջ 305 - ... suoi primi anni, e che disfida ogni ideologia. Quando io penso che il fanciullo generalmente a quattro anni possiede già una lingua, ed ha imparato a costruirla, qualunque siasi creazione degli intelletti più singolari...
Էջ 222 - Italia, sciolto dai viluppi e dagli ostacoli che a lui nel maneggio delle pubbliche faccende impedivano di governarle secondo il suo libero giudizio ; amava le Istorie tanto più, parendogli in esse finalmente avere acquistato la padronanza del suo ingegno. Nel quale era affatto...
Էջ 285 - Gli antichi pertanto non s'apponevano male, quand'essi tenevano che l'educazione consistesse non già nell'infondere nelle menti dei fanciulli le idee bell'e fatte, ma nel disporre in tal modo gli animi loro per via dell'affetto, che bene vi si accogliessero le idee conducenti al fine proposto e quelle sole vi allignassero. Così potevano essi conseguire che le massime regolatrici del vivere cittadino, dapprima infuse nel sentimento, poi confermate da impressioni sempre tendenti allo stesso fine,...
Էջ 280 - ... popoli non si destasse un affetto che alla generazione decrepita rendesse quasi la vigoria dei secoli primitivi. 18. — Ma per qual modo, per quali vie conseguire questo fine? E d'onde trarre eccitamento agli affetti comuni, se tu, stesso, povero Gian Giacomo, nella cella del tuo core solitario, amavi l' umanità e rifuggivi dagli uomini, avverso del pari ed alle forme antiquate ed al pensare novello?
Էջ 192 - Europa le nazioni, forti ciascuna dei confini propri e di un diritto il quale fosse abbastanza definito, si ponevano ciascuna come le varie membra della cristianità in faccia al papa, che le riunisse col solo vincolo della fede, sarebbesi allora la famiglia dei cristiani più agevolmente costituita ; e la stessa opera di Gregorio VII, grande e benefica pur sempre, veniva ad essere incolpabile, trovando egli intorno a sé un giusto limite ai concetti suoi in quanto ebbero di eccessivo. Con lo scendere...
Էջ 41 - ... con l'essere ella il solo ostacolo oramai che avesse il mondo contro alla tirannia d'un solo, quando anche fosse meno oppressiva, più atta sempre a viziare gli animi con peggiore corruttela, tutti agguagliando nella degradazione. Ma che i buoni ordini e la libertà di Roma per loro diritto avessero a vivere di tutto il mondo allora noto ; che Roma, dannata da quel suo fato a crescer sempre, portasse ruine e solitudine e devastazione dalle costiere del mare Atlantico sino al Danubio ed all'Eufrate,...
Էջ 141 - Beatrice di Dante, o la Selvaggia di Cino, o la Laura del Petrarca. Intorno ad esse noi disputiamo lite impossibile a risolvere, fatti incapaci come noi siamo a insieme congiugnere e comprendere in un pensiero solo la forma terrena e una ideale bellezza, e ad innalzare l'affetto senza attenuarlo, svanito fuori d'ogni realtà, sì ch'esso divenga concetto sterile della mente. Collocò Dante la Beatrice sua ne...
Էջ 410 - Italia sulle altre nazioni. Un ricco voleva edificare. Senza parlare de' monumenti sacri, che pure son palazzo del povero, camera de' suoi affetti, teatro delle sue feste, il ricco cittadino apriva una loggia. Quivi sugli occhi di tutti, le faccende dello stato e sue, i ritrovi, le conversazioni, fatte più dignitose e più liete dalla frequenza del popolo. Anche i poveri godevano quella magnificenza del ricco, non la invidiavano : quella spesa fatta a pubblico benefizio e spettacolo era per tutti...
Էջ 212 - Vangelo, e mal si addicono all' uomo cristiano. Ma noi dell' amico nostro possiamo affermare ch' egli fu siccome noi e si mantenne fino all' ultimo, di questo istesso parere. E tanto più chiare gli riuscivano queste cose, quanto egli più emancipandosi dalle giovanili leggerezze, fermava il pensiero e invigoriva gli affetti nella coscenza dei sommi veri e nei propositi religiosi. I quali già in lui avevano sicurezza allorchè Dio gli tolse una vita che appena appena incominciava a tutta svolgere...
Էջ 360 - La quale indagine giova in due modi; mostrando cioè la natura vera delle cose, e insieme la intrinseca forza loro. A me chiaro apparisce la origine del nostro sistema colonico venire da libertà, non da servitù; essere dei tempi ne' quali fu maggiore in Toscana l' equalità dei diritti tra i cittadini (i).

Բիբլիոգրաֆիական տվյալներ